Strutture in legno - EKOPOINT

Vai ai contenuti

Menu principale:

Costruzioni in legno o bioedilizia

Quando si parla di costruzioni in legno, data la cultura prevalentemente “muraria” della nostra penisola, non si riescono bene a comprendere quelle che possono essere le caratteristiche principali di queste strutture.
Le case in legno si dividono in due principali categorie:

  • Le costruzioni massicce in legno

  • Le costruzioni leggere in legno


La differenza sostanziale fra queste due categorie costruttive consiste nel fatto che nella prima lo strato isolante e sempre separato dalla struttura portante, mentre nelle costruzioni leggere l’isolamento e la struttura portante fanno parte di un unico insieme assemblato secondo diversi principi.
Sono case prevalentemente antisismiche e possono raggiungere il 6°- 7° grado della scala Mercalli, senza subire particolari danni. A seguito del terremoto d’Abruzzo hanno avuto una crescita esponenziale di vendite.
Inoltre sviluppano una buona resistenza al fiamme in quanto il legno usato viene trattato con sostanze ignifughe ritardanti. La qualità isolante del legno, essenzialmente quando viene  utilizzato in tagli di grosse dimensioni, ostacola la penetrazione del fuoco, e la stessa avviene lentamente riducendo così il pericolo di crolli improvvisi.
Naturalmente offrono un buon isolamento termico e quindi un risparmio energetico notevole. Con ben conosciuto il legno infatti è da sempre buon isolante termico.
Le case prefabbricate in legno sono più economiche di quelle in muratura grazie al prezzo del materiale, abbondante e rinnovabile che si trova in natura, grazie alla facilità del montaggio, nonché ai bassi costi di manutenzione
Le fondazioni variano e possono esser realizzate in platea (cioè una grossa piastra di calcestruzzo armato) oppure continue, armate con gabbie di ferro e con soprastante zoccolatura muraria, dalla quale partono i montanti in legno di tali strutture.(il peso del legno è di soli 500 Kg al mc).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu